Campostano Group S.p.A. Tel. +39 019 84131 / Fax +39 019 812112
   


Storia







Il Gruppo Campostano - le cui origini risalgono alla seconda metà del 1800, quando i velieri comandati da Luigi Campostano trasportavano vino fra la Sicilia e Genova - giunto ormai alla quinta generazione, costituisce un'articolata realtà imprenditoriale presente in ogni ambito dello shipping e della portualità.
Dall'iniziale attività armatoriale, l'attenzione degli eredi del capostipite - il figlio Camillo ed i suoi successori Luigi, Ettore e Cesare - si concentrò in breve tempo sul settore delle spedizioni mantenendo peraltro il vino (un tempo la merce trasportata) e l'olio alimentare come core business, al contempo cominciando a 'scoprire' - si era quasi alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso - la vocazione del porto di Savona (assolutamente a misura per i traffici gestiti) quale futuro epicentro societario.
Con l'entrata in azienda di Paolo Campostano a fianco di zio Luigi nel 1961 prende avvio un processo di rinnovamento e allargamento degli ambiti di attività, con l'ingresso nel settore dei prodotti siderurgici, soprattutto dall'est Europeo, le prime spedizioni di forestali e i traffici col West Africa e con la Siria ; si concretizza in questo periodo lo spostamento temporaneo del business del Gruppo da Genova (dove peraltro si tornerà solo pochi anni dopo) a Savona mentre a livello funzionale si inizia ad operare anche come noleggiatori , come agenti marittimi e infine come assicuratori merci.
Qui, nella centralissima Via Paleocapa, in un palazzo ottocentesco occupato per quasi quattro piani soggetti a continui progetti di rinnovamento ed espansione, ha oggi sede il quartier generale del Campostano Group, brand e branch amministrativo e finanziario della storica impresa familiare, da dove si supervisiona e guida un Gruppo di 26 aziende estremamente articolato e diversificato nelle sue funzioni; Gruppo che, a partire dagli anni 80, ha iniziato ad operare anche come terminalista, trasportatore terrestre e operatore logistico integrato dando origine ad una filiera del trasporto che parte dall'origine della merce sino alla consegna a destino accompagnandola e soddisfacendola in tutte le possibili esigenze.
Accanto ad uno sviluppo funzionale si è fortunatamente registrato anche un consistente sviluppo territoriale; le società del Gruppo sono infatti approdate in molti altri porti italiani, fra cui il già citato ritorno a Genova, Taranto, Ravenna, Civitavecchia e Venezia mentre corrispondenti sono presenti in tutti gli altri scali italiani ed Europei. Nel Terzo Millennio le redini del Gruppo passano nelle mani della quinta generazione, che fa capo ad Ettore Campostano, in attesa della sesta.
La fotografia attuale mette in luce un Gruppo organicamente sviluppato sul territorio nazionale, articolato in 11 società operative e 15 di servizio, che complessivamente impiegano oltre 180 persone di età media inferiore ai 40 anni, a rimarcare il costante dinamismo di una realtà che pure ha interpretato con successo il business marittimo-portuale in tre secoli.




- PHOTOGALLERY -



La storia


1865 Luigi Campostano avvia un traffico regolare con propri velieri fra Genova e la Sicilia

1927 Viene costituita la casa di spedizioni Luigi Campostano, poi ribattezzata Concordia

1958 Apertura di una sede a Savona in Piazza Rebagliati

1968 Campostano Srl si trasferisce in Via Baglietto

1973 Viene innaugurato il Terminal Cellulosa del porto di Savona (banchine 7 e 8);
Campostano Agenzie inizia ad operare come spedizioniere inaugurando un filone di attività che sarebbe diventato fondamentale nel prosieguo

1978 Centralizzazione di tutte le attività savonesi in Via Paleocapa. Il traffico di prodotti siderurgici assume carattere strutturale, non solo dall'Est europeo, ma in breve tempo da ogni parte del mondo, costituendo il primo segmento di diversificazione del Gruppo

1982 Prima rappresentanza di una nave di Spliethoff, proveniente dal Brasile, con un carico di KLB, armatore di cui il Gruppo diventa Agente Generale con un rapporto commerciale che dura tuttora

1983 Viene costituita CamBroker, società di brokeraggio assicurativo, che chiude il circuito merci (spedizioni, noleggio agenzia, assicurazioni del carico), costituendo di fatto la prima filiera operativa; la vocazione assicurativa cresce e vive tuttora col marchio Savass Brokers srl entrata nei primi 50 brokers italiani come premi intermediati

1984 Viene rilevata dall’imprenditore Angelo Ravano l'agenzia marittima Anchor, costituita nel 1948, una delle società storiche del settore, che diventerà in breve il Marchio distintivo del Gruppo

1991 Nasce la Savona Terminals ad opera degli utenti portuali savonesi e dell'allora Ente Porto, la quale si trasforma in impresa terminalistica nel 1995, allorquando Campostano Group ne assume il controllo, trasformandosi a sua volta in terminalista di merci varie

1991 Con un accordo che precorre i tempi viene costituito MUST Multi User Steel Terminal, in partnership con la Compagnia Portuale, che opera inizialmente come solo magazzino al servizio del traffico di siderurgici e, a partire dal 1995, come terminal indipendente in concessione alle banchine 14 e 16

1993 La controllata Forest Terminal rileva a Genova la concessione della Svenska Terminal, attiva a Ponte Somalia dal 1968 per operare lo sbarco di prodotti forestali, iniziando una politica di penetrazione territoriale nello specifico mercato. Forest porta in dote Afra Spedizioni e Trasporti e così il Gruppo ha al suo interno un trasportatore specializzato nel settore dei forestali ampliando ulteriormente la filiera del trasporto

1995 Apertura di un ufficio di agenzia della Anchor a Taranto al servizio del locale impianto siderurgico

2000 Nasce, da una scissione di Anchor spa, Anchor Chartering, che rappresenta attualmente il più importante broker-noleggiatore nazionale con oltre 1.200 navi intermediate ogni anno

2003 Vengono acquistate, da Italgas Spa, SFAT Società Funiviaria Alto Tirreno e Funivie, quest’ultima nata nel 1911 e titolare della concessione funiviaria Savona–S. Giuseppe di Cairo

2005 Viene inaugurata Darsena Alti Fondali per lo sbarco di rinfuse da navi specializzate, il terminal più moderno del Mediterraneo nel settore

2006 Viene acquisita una partecipazione nella Depositi Costieri Savona, società specializzata in rinfuse liquide vegetali, permettendo a Campostano di ritornare - dopo quasi 80 anni – al traffico di olio e vino, da cui era partito nel 1927

2006 Le società SFAT Società Funiviaria Alto Tirreno e Funivie rilevano l’attività di handling al terminal Miramare e di inoltro delle merci secche al parco logistico di S.Giuseppe di Cairo

2008 Nasce GeCo srl, società di consulenze, gestione di contenziosi, rivalse e intermediazioni che opera come supporto alle attività terminalistiche ed assicurative.